Testosterone basso: 8 modi per aumentarlo naturalmente

Il testosterone basso è una condizione in cui la normale produzione di questo importante ormone maschile, cala in maniera più o meno elevata. Ha un ruolo molto importante nella sessualità maschile, sulla riproduzione, sulla massa muscolare, sulla crescita di peli e capelli e anche sulla forza, la densità ossea e sul benessere generale.

Se è vero che a partire dai 30 anni questo ormone si abbassa fisiologicamente, ci sono alcune abitudini sbagliate che possono portare a una condizione di testosterone basso e insufficiente. Fortunatamente è una situazione reversibile e soprattutto non è necessario ricorrere a medicinali.testosterone basso rimedi

8 metodi per rimediare al testosterone basso

  1. Perdi peso: se sei sovrappeso la prima cosa da fare è dimagrire. Secondo uno studio del 2012 gli uomini più sono sovrappeso e più hanno problemi di testosterone basso. Quindi è necessario controllare l’alimentazione per mantenere un peso adeguato. Elimina carboidrati raffinati, i cereali zuccherati, gli alimenti processati e quelli che causano resistenza insulinica, aumento di peso e infiammazione cronica.
  2. Fai esercizio di alta intensità: sembra che l’esercizio di alta intensità aumenti il testosterone. Gli altri tipi di allenamenti aerobici non hanno invece un particolare influsso sull’ormone maschile (possono però alleviare lo stress, che come vedremo tra poco influisce lo stesso sul testosterone). Fare un questo tipo di allenamento vuol dire riscaldarsi, fare un esercizio ad alta intensità per 30 secondi (devi essere esausta), recupera per 90 secondi e ripeti per 7 volte. L’esercizio può essere uno qualsiasi.
  3. Allenamento di forza: oltre all’esercizio di alta intensità un allenamento di forza può essere altrettanto di aiuto ad aumentare il testosterone. A tale scopo, è necessario aumentare i pesi e diminuire le ripetizioni.
  4. Consuma zinco: lo zinco è un minerale molto importante per la produzione di testosterone. Il miglior modo per integrarlo è attraverso l’alimentazione, visto che ci sono delle ottime fonti di questo prezioso minerale. Carne, pesce, latte e formaggio crudi, fagioli, yogurt e kefir di latte crudo.
  5. Ottimizza i tuoi livelli di vitamina D: questo ormone steroideo è essenziale per molti aspetti salutari nella vita dell’essere umano. Per gli uomini aumenta i livelli di testosterone, la libido e la qualità del seme.
  6. Riduci lo stress: il corpo umano si basa sugli equilibri. Quando i livelli di stress sono alti, aumenta l’ormone dello stress, il cortisolo, e questo va a bloccare la produzione di testosterone. Impara a riposare almeno 7 ore per notte e a rilassarti durante il giorno con tecniche di respirazione e meditazione.
  7. Limita fortemente lo zucchero: lo zucchero, qualsiasi esso sia (anche se quello bianco è il peggiore) aumenta l’insulina (che è un altro ormone) e per la ragione sopracitata questo provoca una condizione di testosterone basso. Il problema è che lo zucchero ormai è contenuto praticamente ovunque e siamo tutti abituati a farne un eccessivo uso. Riduci o elimina lo zucchero per vedere aumentare i tuoi livelli di testosterone.
  8. Mangia grassi sani: i grassi mono e polinsaturi ormai sono conosciuti per aiutare l’organismo maschile. Ma sono utili anche i famigerati grassi saturi, essenziali per sviluppare testosterone. L’uomo per funzionare al meglio ha bisogno di grassi saturi sia di origina animale che vegetale e se se ne priva, potrebbe avere dei problemi a lungo andare. Alcuni grassi essenziali sono olive e olio di oliva, cocco e olio di cocco, burro di animali da pascolo, frutta secca, uova, avocado, carne, ecc…

Come detto, la condizione di testosterone basso è risolvibile. Questi 8 metodi possono cambiarti la vita e vale la pena provare, visto che non hanno effetti collaterali. Chiedi consiglio al tuo medico e ritrova la tua innata mascolinità!

Leave a Reply